Risk Management – Il primo blog in Italia sui temi del Risk Management.

"Arriva sempre un momento in cui non c’è altro da fare che rischiare” (José Saramago)

Archivio per agosto, 2015

Dematerializzazione attestato di rischio

Attestato_di_rischio

Visto che in questo blog parliamo del “rischio,“ oggi mi occupo di una comunicazione di servizio relativamente al rischio legato alla Responsabilità Civile Auto perché, con le nuove disposizioni concernenti l’attestazione sullo stato del rischio che certifica situazione assicurativa R.C.Auto degli ultimi cinque anni  (assenza o presenza di sinistri, eventuale classe di merito maturata, ecc.), l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (IVASS), ai sensi dell’art. 134 del Codice delle Assicurazioni (D.Lgs. n. 209/2005), con il Regolamento n. 9 del 19 maggio 2015 ha disciplinato la c.d. dematerializzazione dell’attestato di rischio, vale a dire la sostituzione del documento cartaceo con le informazioni memorizzate in un’apposita Banca Dati elettronica, sotto il controllo dell’IVASS.

La dematerializzazione è attuata a partire dagli attestati di rischio relativi ai contratti in scadenza dal 1° luglio 2015.

Per stipulare il contratto R.C.Auto, non sarà più necessario presentare l’attestato di rischio cartaceo perché la situazione assicurativa sarà acquisita direttamente dall’assicuratore in via telematica tramite le citata Banca Dati.

Altre informazioni disponibili in questo articolo del sito Quattroruote da cui è stata tratta anche l’immagine utilizzata in questo post.

Ricordo anche che, questo percorso di dematerializzazione, porterà alla scomparsa del tagliando RC auto dal parabrezza entro ottobre 2015 con l’obiettivo di riuscite a combattere la truffa delle assicurazioni auto fasulle.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: