Risk Management – Il primo blog in Italia sui temi del Risk Management.

"Arriva sempre un momento in cui non c’è altro da fare che rischiare” (José Saramago)

Archivio per marzo, 2015

Cosa potrebbe succedere se…

Gasdotto_Abruzzo

…un cavo elettrico si stacca da un palo della luce che rimane in piedi provocando il gigantesco rogo al contatto col gas.

L’incendio è stato provocato dalla caduta di un grande traliccio dell’ENEL che ha fatto esplodere il gasdotto della SNAM: dalle prime notizie pare siano andati distrutti 3 edifici e ci siano 8 persone ferite, tra cui un bambino di 10 anni. Snam Rete gas ha inviato uomini e mezzi sul territorio per verificare la dinamica dell’incidente. “Dai primi riscontri – spiega il colosso dell’energia – sembrerebbe che la scarsa stabilità del suolo, unita ai fenomeni di antropizzazione tipici delle aree in prossimità delle coste e al forte maltempo di questi giorni, possa essere tra le cause dell’incidente”. Ma la popolazione parla di lavori fatti male, tanto che tre anni fa, nello stesso punto dove è esplosa la condotta del gas, erano stati effettuati grossi lavori di consolidamento della tubazione. Intanto, come accade in questi casi, la magistratura di Teramo ha aperto un fascicolo per verificare se ci sono responsabili e responsabilità.

Secondo un testimone, poi, a salvare i componenti delle due famiglie che vivono vicino al metanodotto è stata la bufera di vento che ha spostato le fiamme verso valle evitando di investire direttamente le abitazioni e che l’incidente si rivelasse in tragedia. Questo è ciò che è accaduto in Abruzzo.

Quando accade qualcosa ci si chiede sempre (o quasi) il perché e, soprattutto, se si sarebbe potuto prevedere l’evento, oppure se non ci si aveva pensato ritenendo una tale evenienza come “impossibile“.  Proprio come chi, nell’antichità, pensava che esistessero solo i cigni bianchi escludendo l’esistenza di un cigno nero, tanto che si era soliti dire: “Impossibile come un cigno nero“. Poi, un giorno, si scoprì che il cigno nero esisteva.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: