Risk Management – Il primo blog in Italia sui temi del Risk Management.

"Arriva sempre un momento in cui non c’è altro da fare che rischiare” (José Saramago)

Informazione e trasparenza degli intermediari

lente

Con questo post vorrei chiedere qual è la tua esperienza in merito agli obblighi e ai doveri di informazione che gli intermediari, siano essi assicuratori o broker, hanno nei confronti dei consumatori i quali, secondo la direttiva 2002/92/CE, sono tutti coloro che necessitano di una copertura assicurativa.

Ricordo cosa recita l’art. 49, comma 4, del regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre 2006: Gli intermediari, prima della sottoscrizione di una proposta o, qualora non prevista, di un contratto di assicurazione, forniscono al contraente informazioni tali da consentire a quest’ultimo di effettuare scelte consapevoli e rispondenti alle proprie esigenze. A tal fine, in funzione della complessità del contratto offerto, illustrano al contraente le caratteristiche, la durata, i costi e i limiti della copertura, gli eventuali rischi finanziari connessi alla sottoscrizione ed ogni altro elemento  utile a fornire un’informativa completa e corretta“.

Ma in che modo deve avvenire l’informazione

L’art. 13 della direttiva 2002/92/CE (riporto solo il comma 1), stabilisce che:
1. Qualsiasi informazione da fornire ai clienti a norma dell’articolo 12 deve essere comunicata:
a) su supporto cartaceo o altro supporto durevole disponibile ed accessibile per il consumatore;
b) in un modo chiaro e preciso che sia comprensibile per il consumatore;
c) in una lingua ufficiale dello Stato membro dell’impegno oppure in un’altra lingua concordata dalle parti.

Questo passaggio è anche richiamato dall’art. 120, comma 4, lettera b) del Codice delle Assicurazioni.

Sorvolo, per ora, sugli altri aspetti degli obblighi di informazione precontrattuale degli intermediari e, come ho già scritto in premessa di questo post, chiedo quale sia la tua esperienza sul comportamento degli intermediari i quali, a mio avviso, sottovalutano ancora troppo gli obblighi a loro carico che, se non gestiti correttamente, li esporranno sempre più ad azioni di responsabilità sollevate da noi consumatori sia quando siamo soggetti privati che quando rappresentiamo le imprese per le quali operiamo.

Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: