Risk Management – Il primo blog in Italia sui temi del Risk Management.

"Arriva sempre un momento in cui non c’è altro da fare che rischiare” (José Saramago)

Ma noi risk manager, dove siamo?

00000q07.gifMi capita di ricevere inviti ai corsi di formazione da parte dell’IIR – Istituto Internazionale di Ricerca – su vari argomenti. La scorsa settimana, ad esempio, mi è capitatato tra le mani l’invito per la conferenza dal titolo “Come tutelarsi da RISCHI e RESPONSABILITA’ negli Enti Locali” e ti voglio racontare le mie riflessioni.

Ho letto il programma ed ho notato che la maggior parte dei momenti del convegno saranno tenuti da avvocati o da persone che fanno parte di studi legali: e il risk manager?

Poi sono previsti un paio di interventi tenuti da due esponenti dei broker di assicurazioni, la società Aon (tra l’altro sponsor del convegno) e la WBA S.r.l.: e il risk manager?

Infine, vi saranno anche tre interventi di responsabili assicurativi interni agli enti locali e, uno di questi, quello della Regione Valle D’Aosta, tratterà il tema de “La scelta di non avvalersi di un broker per la gestione del rischio dell’Ente“.

Finalmente, era tempo che qualcuno dicesse che anche gli Enti possono camminare con le loro gambe e che non sempre è necessario ricorrere ad un intermediario assicurativo per la gestione dei propri rischi e del programma assicurativo: peccato che a dirlo non sarà un risk manager poiché io penso che questi temi dovrebbero emergere con maggior forza proprio da noi e dalla nostra associazione (parlo dell’ANRA).

Nel programma c’è anche la previsione di un workshop dal titolo “Organizzare e gestire una GARA D’APPALTO per l’assegnazione dei SERVIZI ASSICURATIVI”. Si parlerà del ruolo del broker, ma non anche del ruolo del risk manager. No, la mia critica non è il frutto di un potenziale senso di frustrazione, (che non c’è), solo che in un simile convegno preferirei ascoltare più voci. In questo workshop, ad esempio, assieme all’avvocato, avrei visto bene la presenza di un responsabile assicurativo interno degli Enti.

Apprendo che nel corso del workshop, si tratterà anche del ruolo dei soggetti riuniti e delle coassicuratrici. Si dirà che sarebbe meglio evitare il ricorso alla coassicurazione, magari inserendo nel bando di gara il divieto per le compagnie di ricorrere alla coassicurazione? Spero di sì.

In ultima analisi, in questo convegno, non è stata prevista la presenza di un risk manager, ma non parlo di uno dei soliti colleghi noti, bensì di un free lance il quale rappresenta una risorsa per quegli Enti che non possono o non vogliono dotarsi di uno staff interno per la gestione dei rischi e delle assicurazioni, ma che puntano magari alla crescita del loro personale interno.

Infine, una nota sui costi. Prima dicevo che il convegno pare sia sponsorizzato dal broker AON: sarà gratuito? Macché, la frequenza alle due giornate, più la giornata del workshop, costa ben 2.000,00 euro. Mi pare decisamente troppo.

E tu cosa dici? Qual’è la tua opinione?

Nuovo servizio del blog: nella colonna di destra ho previsto una nuova pagina SlideShare dove inserirò presentazioni in power point oppure in .pdf in modo da condividere le informazioni. Ogni tanto dateci un’occhiata.

Annunci

5 commenti»

  Umberto wrote @

Buongiorno
ho letto il suo commento relativo alla scarsa presenza dei Risk Manager
Al di la delle mie riflessioni sull’ente che organizza l’evento, vorrei segnalare a tutti gli utenti, che The Economist, organizzazione di cui faccio parte organizza da ormai 5 anni in Italia un Forum in cui si riuniscono i veri Risk Manager delle aziende presenti in Italia. L’iniziativa di quest’anno è prevista per il 17 Aprile p.v. ed il programma sarà a breve disponibile su questo link:
http://www.biweb.it/Conferenze/SchedaConferenza.aspx?IdConvegno=1633&IdArea=8

Vi segnalo la presenza dei Risk Manager di Parmalat, Ansaldo Energia, Saiwa e la partecipazione straordinaria del Dott. Jorge Luzzi, Presidente IFRIMA e Risk Manager di Pirelli
Grazie per l’attenzione

Mi piace

  Risk Management wrote @

La ringrazio per aver visitato il blog e per il suo commento, anche se sarei curioso di sapere quali sono le sue riflessioni (e magari un suo giudizio) sull’ente che organizza l’evento che ho citato nel post.
Mi piacerebbe anche capire cosa intende quando scrive che “in Italia esiste un Forum in cui si riuniscono i veri Risk Manager delle aziende presenti in Italia“.
Nel mio caso, di risk manager free lance, non mi sento “meno vero“ di un collega dipendente di una multinazionale in quanto credo vi sia pari dignità professionale.
E quindi, perché non mi invita, anche come blog, a partecipare al Forum? Un saluto.

Mi piace

  Umberto wrote @

Grazie per la risposta.
Ovviamente quando facevo riferimento ai veri Risk Manager non intendevo fare distinzione tra free lance e dipendenti, ci mancherebbe, volevo solo affermare che nel corso di questo Forum i protagonisti sono proprio i Risk Manager che partecipano realmente al dibattito e si confrontano tra colleghi.
Per quanto riguarda il suo coinvolgimento, purtroppo per ragioni organizzative l’agenda al momento è bloccata, eventualmente possiamo valutare l’opportunità di inserire nella pagina dell’evento un link al blog, se lo ritiene opportuno.
Per quanto invece l’ente organizzatore del convegno cui faceva riferimento, non dispongo di informazioni utili per poter esprimere un giudizio, non avendo tra l’altro mai partecipato ai loro eventi.
Non conoscendo nello specifico il funzionamento del blog può contattarmi via mail. grazie

Mi piace

  Risk Management wrote @

Il blog è fatto proprio per uno scambio di commenti e sono io che la ringrazio per aver postato i commenti.
Nemmeno io volevo tracciare una differenza tra le categorie dei risk manager, mentre ho piacere che abbia colto lo spirito del post che era proprio quello di mettere in risalto la (troppa) assenza dei risk manager, diciamo certificati, da momenti formativi nei quali si parla di rischi e di metodi per gestirli.
A proposito, trova utile il blog e che gliene pare?

Mi piace

  Dan wrote @

I have been looking for sites like this for a long time. Thank you!

Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: